italiano english

Noi e la Piaggio

La Vespa Elettrica Piaggio varca le porte del Policlinico Universitario per sostenere il DEA

 

Un esemplare di Vespa Elettrica Piaggio varca le porte del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico per sostenere il nuovo DEA (Dipartimento di Emergenza, Urgenza e Accettazione).

D’altronde, per sostenere il futuro servono azioni sostenibili: la Biomedical University Foundation, fondazione dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, ha ricevuto in donazione dal Gruppo Piaggio un esclusivo esemplare di Vespa Elettrica che contribuirà a sostenere il futuro Pronto Soccorso del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, attivo dai primi mesi del 2020.

Posizionata nella hall d'ingresso della struttura, la Vespa Elettrica, versione green dell’iconico scooter del Gruppo Piaggio che dal 1946 ha modificato il concetto di mobilità nel mondo, sarà visibile fino a metà novembre prossimo e sarà oggetto di un contest pubblico, in partenza dal 15 settembre, dedicato alla sostenibilità del DEA (Dipartimento di Emergenza, Urgenza e Accettazione).

Presenti alla consegna dello scooter l'On. Matteo Colaninno, Vice Presidente del Gruppo Piaggio, insieme con il prof. Raffaele Perrone Donnorso, Presidente ANPO e promotore dell'Iniziativa, il prof. Arullani, Presidente della Biomedical University Foundation e i vertici dell'Università Campus Bio-Medico di Roma.

Nata come icona contemporanea della tecnologia italiana nel mondo, la Vespa elettrica è sinonimo di accessibilità, sostenibilità ambientale e unicità di stile, valori che sono sempre appartenuti a Vespa e che oggi il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico si propone di dare al nuovo Pronto Soccorso.

“Questo dono — commenta il prof. Paolo Arullani, presidente della Biomedical University Foundation — è un primo segnale di partecipazione corale, di innovazione e alta tecnologia, oltre a essere un promemoria per stimolare la generosità di ogni persona che varcherà le porte del nostro Policlinico”.

“Si possono fare tante azioni, — aggiunge Raffaele Perrone Donnorso, Presidente ANPO, — ma è il modo con cui si fanno che cambia tutto: con Matteo Colaninno ho trovato una strada in discesa e l’affetto che si apprezza, accompagnato da dono che il Gruppo Piaggio ci ha fatto, ci tocca con il cuore”.

“Da oggi il Pronto Soccorso è beneficiario della prima azione di fundraising, realizzata dalla Biomedical University Foundation e dalla generosità del Gruppo Piaggio nella persona dell'on. Matteo Colaninno. Sono certo che nei prossimi mesi sorgeranno molte altre iniziative di valore per supportare l'avviamento del DEA, che sarà un grande servizio del nostro Policlinico a beneficio del territorio, dei pazienti e della società." Paolo Sormani, Direttore Generale Policlinico Universitario Campus Bio-Medico”.

5 luglio 2019